Articoli marcati con tag ‘corpo’

Botulino, Tariffe Flat

venerdì, 29 gennaio 2010

Qual’è la donna che non vorrebbe rimanere sempre bella e giovane?Proprio per questo sempre più donne (e anche molti uomini) ricorrono al Botox.
Cos’è Il Botox?
E’ una tossina botulinica, una proteina prodotta da batteri che si forma in cibi andati a male. Questa tossina può causare una grave intossicazione alimentare, il botulismo ed è anche uno dei veleni più potenti conosciuti dall’uomo.

Questa tossina però, Viene anche utilizzata a scopi medici per la preparazione del Botox, farmaco che crea una paralisi che riduce le rughe di espressione del volto. Ma ahimè, anche questo trattamento ha il suo prezzo (circa 300 euro a trattamento). Troppo costoso per la maggior parte delle persone.

Attualmente, una clinica tedesca ha lanciato una campagna pubblicitaria in cui dichiara di offrire tariffe flat (da 39 a 99 euro al mese). Possono quindi, per una tariffa fissa mensile iniattarsi più volte questa neurotossina. Pericoloso! Infatti, secondo gli esperti, vi è un elevato rischio di diventarne dipendenti.
Il Prof. Hans-Guenther Machens, direttore del Dipartimento di Chirurgia Plastica presso la clinica Rechts der Isar di Monaco ha dichiarato: “La tossina botulinica è un farmaco che va utilizzato con la massima cautela. Ci sono persone che sono diventate dipendenti dalla sostanza. Pensano di non poterne più fare a meno”.

E per quanto riguarda la tariffa Flat?
Kerstin van Ark, portavoce della Associazione tedesca di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica di Berlin dice: “L’offerta è una violazione estrema del regolamento relativo alle tasse per i medici. Il caso deve essere esaminato. “È certo che molte persone prendono, a causa del costo così basso, molto più alla leggera questo trattamento”

E’ bene sapere che ogni trattatamento con il Botox può comportare dei rischi, anche gravi. Una dose eccessiva agli occhi può portare paralisi e visione offuscata. Nella regione del collo e della bocca può essere può creare problemi di respirazione, deglutizione e difficoltà nel parlare.

Si può morire con il Botox?
Il Dr. Ahmmed-Ziah Taufig, Chirurgo Plastico di Colonia dice: “E’ possibile morire con il Botox, ma il dosaggio dovrebbe essere così alto che non può essere somministrato per caso. Per un trattamento alle rughe ad esempio, ci vogliono di circa 23 unità di Botox, per uccidere un uomo, ce ne vorrebbero almeno 15000. ”

Profumi da Diva

lunedì, 18 gennaio 2010

Per le amanti dei profumi è in arrivo una, anzi, tre belle sorprese!!
Pare infatti che alcune delle nostre dive preferite abbiano deciso di creare delle nuove fragranze davvero irresistibili. La famosa Kim Kardashian, star della TV, imprenditrice, modella, attrice e stilista, ci sorprdende ancora una volta aggiungendo alla sua personale linea di make up un profumo che porta il suo nome.
Pare che Kim abbia impiegato tantissimo tempo alla progettazione della bottiglia, in onore dell’antica collezione di bottiglie di profumo che sua mamma ha sempre amato. La bella Kim descrive il profumo come sexy e sensuale (come lei d’altronde). Alcuni degli ingredienti sono Gardenia, legno di sandalo e gelsomino.
Ad aprile invece, verrà lanciato sul mercato “Eva”, il profumo della Desperate Housewive’s Eva Longoria. La Star ha detto: “Non sapevo fosse così complicato creare un profumo che non fosse già stato fatto, ma mi sono divertita. Volevo creare il mio profumo leggero, fresco e unico. Penso che il profumo della donna debba essere estremamente sexy, e questo lo è”.
E per le amanti della ormai famosissima micetta tutta rosa ci sono una buona e una cattiva notizia.
La buona è che anche la tenera Hello Kitty ha creato un suo profumo: “Diamond”. Il nome riporta alla bottiglietta tutta in cristallo e piccoli brillantini di Swarovski
La fragranza è un bouquet di frutta, con un mix inebriante di pompelmo, vaniglia e note ambrate.
Il profumo è stato creato da Koto Parfums e (qui la brutta notizia) sarà disponibile solo in Giappone per il momento. Della stessa linea si trovano anche un profumatrissimo gel doccia e un goloso lip balm che faranno impazzire gli appassionati della dolce gattina.

Pelle secca, che strazio!

venerdì, 15 gennaio 2010

La pelle arida è davvero una gran seccatura. E’ antiestetica e da prurito. Un buon modo per prevenire e curare la pelle secca è un olio da bagno specifico che non contenga sapone, in modo che la pelle non si secchi ulteriormente.
L’acqua calda poi, aiuta ad aprire i pori così che l’olio e l’umidità possano penetrare e la pelle sia pienamente idratata. Inoltre, l’olio forma una pellicola sulla pelle e la protegge. Senza contare che un bagno caldo, magari creando anche la giusta atmosfera con fiori e candele profumate, è molto rilassante e sicuramente contribuirà anche a far sciovolare via tutto lo stress accumulato durante la giornata.