Piedi perfetti per la prova sandalo

 

La bella stagione è in arrivo e tra un paio di mesi sarà di nuovo ora di tirare fuori i nostri amati sandali. Nelle vetrine già iniziano a vedersene di meravigliosi! (I’m in Love)
Ma siamo tutte pronte a mettere in mostra i nostri piedi senza doverci sentire in imbarazzo? Se la risposta è negativa ecco qualche semplice consiglio per rendere perfetti i nostri piedi.

sandalo

  • Mettete in ammollo i piedi in un pediluvio caldo con alcune gocce di tea tree oil. E’ un rimedio antisettico meraviglioso, in grado di eliminare anche i funghi. 10 minuti, almeno una volta alla settimana possono fare miracoli per le unghie e la pelle dei piedi.
  • L’esfoliazione è un altro rito fondamentale per rendere i nostri piedi perfetti. Prendete uno scrub specifico per i piedi per ottenere risultati migliori e trofinatelo sui piedi con particolare attenzione ai talloni. L’esfoliazione aiuta a rimuovere le cellule morte e a rendere la pelle liscia e morbida.
  • Applicare una crema per i piedi ogni sera prima di andare a letto. Alcuni dermatologi consigliano di utilizzare creme contenenti acidi alfa-idrossi (AHA): Aiuta ad esfoliare le cellule morte rendendo la pelle più liscia.
  • curaRegolarmente tagliare le unghie dei piedi badando sempre a non cedere alla tentazione di dargli una forma arrotondata ma tagliarle assolutamente in orizzontale e senta spuntare gli angoli, dando così all’unghia una forma squadrata e non rischiando di farle incarnire.
  • Applicare olio o crema per le cuticole e spingerle indietro con il bastoncino d’arancio.
  • E ora lo smalto! In primo luogo assicuratevi di rimuovere la crema in eccesso dalle unghie con del solvente per smalto o con qualsiasi spray contenente alcol. Dopo di che passare una mano di base coat o uno smalto trasparente e se lo desiderate, si possono stendere una o due passate di smalto colorato che andrà infine sigillato con un top coat.
  • Ora tutte a fare shopping in cerca di un paio di sandali alla moda!

 

Potresti anche essere interessata a:

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento