Guida pratica all’apertura di un Nailstore

NailstoreGrazie alla Nails Corporation possiamo pubblicare un vademecum chiaro, preciso e soprattutto pratico per l’apertura di un centro di ricostruzione unghie NAILSTORE in franchising. Questa breve ma fondamentale guida sarà sicuramente utile a chi, innamorato come Claudia Naldi (fondatrice e presidente della Nails Corporation Nda) di questa stupenda professione, vuole costruire il proprio futuro in questo mercato.
 
GUIDA PRATICA ALL’APERTURA DI UN CENTRO NAILSTORE IN FRANCHISING
 
Contattare l’ufficio franchising della soc. La Beauty Farm srl per avere tutte le informazioni inerenti al progetto di franchising NAILSTORE allo 06.85.53.525
Vi verrà fornita una copia del contratto “tipo” per darvi la possibilità di visionarlo.

Il costo della fee di ingresso è di € 8500,00 + IVA ( con possibilità di finanziamento!) per i seguenti servizi:

  1. Ricerca ed assistenza nella valutazione dei locali commerciali che devono avere una superficie media di circa 30-40 mq ed essere ubicati in zone centrali o semi centrali ed in vie commerciali;
  2. Affiancamento nella trattativa e nella sottoscrizione del contratto di affitto;
  3. Assistenza per la costituzione della vostra ditta, scelta commercialista che vi terrà la contabilità;
  4. Successivamente verrà eseguito un sopralluogo del nostro architetto per la realizzazione del progetto grafico e del capitolato di appalto necessario per effettuare i preventivi dei lavori da eseguire nei locali (opere murarie/arredi);
  5. Predisposizione di tutta la documentazione per la partecipazione a bandi di gara per l’ottenimento di finanziamenti a fondo perduto o finanziamenti a tassi agevolati ( saremo noi a garantirvi il prestito di un istituto bancario per realizzare il vostro NAILSTORE!);
  6. Disbrigo di tutte le pratiche per l’ottenimento delle licenze necessarie all’esercizio dell’attività di onicotecnica;
  7. Ricerca e selezione del personale ed addestramento;
  8. Assistenza nella prima fase del primo allestimento forniture.

Firma del contratto di franchising con il quale vi verranno richieste:

  • una fornitura di prodotti obbligatoria di allestimento negozio;
  • una fornitura obbligatoria di prodotti minima da acquistare annualmente;
  • un Training formativo di 4 settimane presso il “punto pilota” per l’acquisizione di nozioni gestionali ed organizzative.

Accettazione preventivi lavori / inizio lavori.
Requisiti richiesti: qualifica di estetista o onicotecnica.
Personale richiesto max 3-4 persone.

Potresti anche essere interessata a:

Un Commento a “Guida pratica all’apertura di un Nailstore”

  1. monia scrive:

    chiedo scusa se sono nel posto sbagliato ma non ho capito dove posso chiedere questa cosa!
    Volendo lavorare in Inghilterra, Londra, come onicotecnica, posso farlo acquisendo un attestato qualsiasi qui in Italia o ci sono leggi particolari per cui bisogna avere diplomi di “estetista” o altro?
    Ho cercato di sbirciare in qualche sito ed ho visto che richiedono delle qualifiche e livelli di cui in Italia non mai sentito parlare. Non so però se il sito fosse aggiornato.
    Bhe, spero che qualcuno possa aiutarmi a risolvere il quesito!
    In ogni caso grazie dell’attenzione!

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento